Copiatori esotici per Amiga

Ovvero nonni, zii, cugini e pronipoti di X-Copy

C’è stato un periodo della vita in cui il numero di sedicenti amici era collegato in proporzione geometrica al prodotto del numero di release del copiatore ed il numero di unità floppy esterne a disposizione. Ma prima che X-Copy diventasse il re indiscusso ci sono stati altri software di copia, ognuno coi suoi pregi, ognuno coi suoi limiti.

Così, dal 1986 in avanti (ACopier, Quick Nibble, NibbleCopy, ecc) si è sempre cercato di aggiungere ai copiatori quelle caratteristiche in più che riuscissero a debellare le routine anticopia del software del momento; si passava così dalle funzioni di copia con le routine standard di sistema alla copia in modalità Nibble (a più basso livello, si leggeva una traccia più di una volta cercando di ricostruirne i dati contenuti, indipendentemente dal fatto che fossero stati messi intenzionalmente errori, settori non standard o quanto altro la protezione prevedesse) fino ad arrivare alle modalità parameter-copy. Tali modalità facevano uso di un “brain-file”, non dissimile dai pattern di riconoscimento degli antivirus, che conteneva i parametri di copia (lunghezza dei settori, errori, sync-marks ecc..) per i dischi originali di centinaia di giochi. La copia parametrica trovava il suo uso tipico nell’ utente che desiderasse un back-up privato della sua collezione videoludica. Negli anni successivi non avrebbe avuto più il medesimo successo, date la sparizione di software importato dagli USA prima e la capillare diffusione di titoli già crackati poi.

Forse non tutti sanno che..

SCANDAL, SCANDAL!!!!

Nel 1988 in Germania era attivo un gruppo composto di soli 3 membri che si era prefissato di sproteggere e distribuire 50 titoli prima di cessare l’attività (spoiler: promessa mantenuta). Al loro crack n° 41 del 2/6/1988, il bellissimo F/A-18 Interceptor, linkarono la cracktro il cui video riporto più sotto. Questo insolito mezzo di comunicazione veniva usato per denunciare un vero e proprio scandalo; l’ autore del copiatore Fast’em avrebbe copiato alcune delle routine del FastLightning!!

Dreamforce, uno dei 3 membri di Unit-A, è il creatore di X-Copy.

 

SanityCopy, il (baro) più veloce.

Programmato da Chaos^Sanity. Uno dei coder più talentuosi e celebrati della scena Amiga decide di scrivere un copiatore con caratteristiche molto interessanti.

– it’s 7 seconds faster than XCopy Prof.

backup    backup+verify

SanityCopy        67s       99s

CoderCopy         69s       100s

TetraCopy         68s       105s

XCopy Prof.       69s       106s

Ma come poteva essere più veloce di 2 secondi su tutta la concorrenza nella copia senza verifica e di 7 secondi sul software leader del settore? Con un bel barbatrucco che verrà spiegato qualche anno dopo.

Con una sola unità floppy ed a seconda della memoria istallata (512k o superiore) era necessario cambiare tra il floppy sorgente e quello vuoto una o più volte. Tipicamente su un Amiga dotato di almeno 1Mb RAM si riusciva a leggere un intero floppy (880K) dalla traccia 0 alla 79(ed oltre). Finita l’operazione di lettura veniva chiesto l’ inserimento del disco di destinazione ed il contenuto veniva riversato dalla RAM, partendo dalla traccia 0. Quasi tutti i copiatori mostravano graficamente questa fase di lettura/scrittura.

Anche Sanity-copy mostrava la scrittura delle tracce da quella iniziale a quella finale ma in realtà barava. Per riposizionare la testina dal settore 80 allo 0 in fase di scrittura servivano esattamente DUE secondi; allora perché farlo quando si poteva semplicemente evitare, copiando “all’ indietro” dalla traccia 80. Intuizione geniale. Se si aggiungevano ulteriori swap dei dischi per configurazioni da 512Kb o verifiche dei dati scritti il vantaggio sulla concorrenza aumentava ulteriormente.

Nella documentazione si legge inoltre che i colori sono stati aggiustati a favore di un pubblico affetto da daltonismo. Non si può invece dire che il resto dell’ interfaccia sia stata progettata venendo incontro a canoni estetici o di buon gusto. Mai far fare ad un coder il lavoro di un grafico.

Celebrando la diversità

Ho preparato una gallery piuttosto nutrita dei copiatori più disparati, senza comunque alcuna pretesa di completezza. Enjoy

Bonus

Qui sotto potete ammirare uno slideshow di altri copiatori, probabilmente ancor più rari rispetto a quelli che ho inserito nella galleria.

 

 

 

 

 

Pubblicità

2 pensieri su “Copiatori esotici per Amiga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.