ZZap! 2019

Ricordo l’edicola di Marina di Grosseto, nel giugno del 1986, la copertina con quell’ astronave rossa e bianca che falciava le truppe di terra come se fosse un’illustrazione di qualche avvenimento importante tratto della “domenica del corriere”, la scoperta che si potesse parlare di quello che allora era il futuro in un tono scanzonato ma allo stesso tempo autorevole.

Su ZZap! si scriveva di videogiochi, un argomento dannatamente serio.

Così ZZap! diventò anche per me un romanzo di formazione, una bussola per imparare, nomi, canoni, ed estetica dell’8 bit. Con il modico esborso di 3500lire tutti i mesi si potevano conoscere le peripezie di Jeff Minter, di Rob Hubbard , leggere la colonna del Mago riservata alle avventure testuali, godere delle copertine e dei disegni di Frey, scoprire non senza sconcerto il titolo reale del gioco nella cassettina mix dell’ edicola.

Ora ZZap2so che “Il pistolero” era “Gunfright”. Ma rimarrà “il pistolero”.

Ho anche un ricordo squisitamente “tattile” della rivista di allora; non so imputare la colpa alla grammatura della carta, agli inchiostri utilizzati o alla sudorazione adolescenziale, ma, puntualmente , sui polpastrelli rimanevano appiccicati i colori di Oliver Frey e le copertine diventavano adorne delle impronte digitali.

Fusion Retro Books, finanziatasi tramite Kickstarter, ha prodotto un pregevole annual 2019 con tanto di copertina ispirata ad una delle medaglie d’oro recensite, completato dal calendario con illustrazioni dal repertorio di Frey e spilletta “SiZZler”, quello che nella versione italiana era “gioco caldo”.  Fondamentalmente tra le pagine ci sono le recensioni di tutto quello che sia uscito per il C64 negli ultimi dieci anni e qualche pregevole speciale, tipo quelli su Adventuresoft e SEUCK.  Divertenti i consueti ritratti dei redattori, debitamente aggiornati; specialmente Rignall sembra un poco imbolsito. Purtroppo non  c’è la gamma di espressioni “basito” e “disperato” che tanto mi piaceva.

A chiusura vale ricordare quanto sia stato apprezzabile, coraggioso e qualitativamente eccelso il progetto editoriale parallelo italiano, capace di ereditare lo spirito e l’ autorevolezza dell’ originale trapiantandolo in un contesto ed una fauna diventati miti per una generazione. Il sito di riferimento è ZZap.it che contiene l’ emeroteca di quanto pubblicato ed alcune interviste aggiornate.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.